Page House - Berkeley, CA (USA)

Una casa al cubo

IN CALIFORNIA UN MERCANTE D'OPERE D'ARTE IN CERAMICA HA VOLUTO COSTRUIRE LA PROPRIA CASA-GALLERIA IN QUESTO MATERIALE. GRAZIE AL GRES PORCELLANATO L'EDIFICIO È UN CUBO MONOLITICO PERFETTO

AUTORE
Katrin Cosseta
FOTO
Naho Kubota
PROGETTISTA
Ajay Manthripragada
CONTRACTOR
Heritage Marble and Tile
DISTRIBUTORE
Import Tile
PIASTRELLE
NUOVOCORSO

Un oscuro monolite cubico piombato, come una presenza aliena, in un placido quartiere di villette: Page House è una casa-galleria che si distingue nel panorama uniforme della semiperiferia industriale di Berkeley, California. È l'abitazione-galleria di un collezionista e mercante di opere d'arte contemporanea in ceramica: ”per questo motivo”, spiega il progettista Ajay Manthripragada, ”il cliente desiderava che il rivestimento della facciata e la pavimentazione del patio fossero in questo materiale”. Il progetto ruota tutto intorno all'utilizzo di una lastra in gres porcellanato estruso di 120x120 cm, di produzione italiana (Nuovocorso, collezione Inimitabile, colore Lavagna). Una scelta estetica ”perché, per colore e grande formato, la piastrella ceramica aiuta a rendere l'immagine monolitica” e compositiva, dal momento che si genera una maglia modulare su cui disegnare le aperture in facciata. Tutt'altro che secondaria la motivazione funzionale della selezione ”per durata e bassa manutenzione del materiale” anche in chiave di sostenibilità, poiché la superficie funge da massa termica, assorbendo e trattenendo l'energia per la casa. Il sistema a doppia parete consente di celare nell'intercapedine impianti e pluviali, oltre ai sistemi di scorrimento dei serramenti, a scomparsa totale, al fine di ottenere la massima pulizia formale.
Sette file di lastre quadrate scandiscono dunque un volume cubico visivamente duro e impenetrabile, la cui rigidità è però addolcita dal non convenzionale gioco delle aperture. Alla base il prisma si svuota su un angolo, definendo il vestibolo di ingresso, a cui fa da contrappeso una grande porta-finestra sul lato opposto. La severa scansione ortogonale delle fughe non ingabbia il disegno delle finestrature, ma anzi diventa pretesto di dinamismo, di rottura delle regole che spezza gli allineamenti. Esistono tre tipi di finestre, diverse per ogni lato: a tasca (con telaio arretrato dalla facciata), incorniciata a filo (finestre a nastro nel bagno e per la cucina al piano superiore), e senza cornice (all'ingresso). Un lucernario a soffitto illumina la zona giorno al piano superiore.
Dal punto di vista organizzativo, la scansione degli interni è basata su un diagramma ricorrente, con le pareti che si diramano dal corpo scala. La superficie abitabile interna è relativamente piccola, 150 metri quadrati, ma il progetto punta alla massima apertura e fruibilità degli spazi, seppur compatti, con porte a scomparsa interno-parete che modulano i percorsi tra gli ambienti. Il piano terra è dedicato al living-galleria, al primo livello si trovano cucina, zone giorno e notte e bagno; al di sopra si estende la copertura a terrazza, il cui parapetto corrisponde all'ultima fila di piastrelle in facciata. L'arredamento è minimale e calibrato nei toni del bianco e del legno chiaro (anche a pavimento), con evidente intento di dilatazione spaziale. Ma nel bagno al primo piano ritorna la tonalità scura e profonda della lavagna, lo stesso gres che costituisce la pelle dell'edificio. Un nuovo spunto di dialogo tra interno ed esterno.

Piastrelle
Nuovocorso, Inimitabile
Tipologia
grès porcellanato
Formati
120mm x 120mm, 66.5mm x 200mm
Colori
Lavagna
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): conforme
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): conforme
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme


  Richiedi info progetto
  Info azienda
  Galleria Prodotti


Progetti » NUOVOCORSO » Page House - Berkeley, CA (USA)