Miriandhoo Baa Atoll Maldives Resort - Maldive

Ricettività di alto livello e sostenibilità nell'atollo di Baa

IL RESORT PROGETTATO DA PEIA ASSOCIATI PER MARRIOTT INTERNATIONAL SULLA PICCOLA E VERDE MIRIANDHOO È UN INTERVENTO DA 70 BUNGALOW ATTENTO ALL'ECOSISTEMA DI UN SITO RISERVA DELLA BIOSFERA UNESCO

AUTORE
Laura Milan
PROGETTISTA
Giampiero Peia (Peia Associati)
CONTRACTOR
Sanken Overseas (Pvt) Ltd
PIASTRELLE
CASALGRANDE PADANA

Costruito sulla verde Miriandhoo, piccola isola collocata nella parte sud-orientale dell'atollo maldiviano di Baa inserito nel 2011 tra i siti Riserva della Biosfera Unesco, il Miriandhoo Resort è un progetto sviluppato dallo studio milanese Peia Associati per conto di una committenza prestigiosa e di alto livello, la catena alberghiera statunitense Marriott International, nelle trasparenti e turchesi acque che hanno reso questa nazione diffusa una delle mete turistiche più esclusive e richieste al mondo.
Riproducendo un modello di insediamento ricettivo diffuso che deve essere sempre più sostenibile e in molti casi è riuscito a sfruttare positivamente la conformazione e il patrimonio ambientale di un territorio suddiviso in atolli con oltre 1.000 isole, il nuovo insediamento prende possesso di un'isola su cui le nuove costruzioni si distribuiscono in modo organico, attento a preservare la flora naturale ma anche a rendere massima la privacy e l'esperienza di soggiorno degli ospiti.
Impostato a partire da un nucleo di servizi che accorpa nella parte centrale dell'isola le strutture destinate agli ospiti con reception, aree ristorazione e spazi per attività comuni, spa e piscina e gli appartamenti per lo staff, il Miriandhoo Resort sfrutta a pieno l'acqua e la costa, realizzando 70 unità per gli ospiti distribuite in parte sulla terraferma, dove occupano i fianchi dell'isola rivolgendo i loro affacci alla spiaggia e al mare, e in parte direttamente dentro l'acqua, dove esclusive strutture a palafitta collegate da pontili in legno garantiscono accessi diretti e privati al mare e ampliano i confini fisici dell'isola. L'architettura dei bungalow è caratterizzata da un doppio involucro, in cui un nucleo interno è racchiuso all'interno di una struttura di legno locale che contribuisce a definirne il carattere e diventa anche importante elemento passivo di controllo della temperatura interna, ombreggiando e favorendo una ventilazione naturale che aiuta il raffrescamento.
Come molte delle strutture che continuano a sorgere alle Maldive, portate dall'attrattività di una meta richiestissima ma estremamente delicata e da una politica nazionale che sembra voler puntare sull'ulteriore accelerazione dello sviluppo turistico anche come mezzo di tutela ambientale, il Miriandhoo Resort segue le scelte di un progetto contemporaneo e responsabile che si è plasmato anche sulle richieste della strategia di sostenibilità globale di uno dei gruppi alberghieri più importanti al mondo, il cui ”2017 Sustainability and Social Impact Report” fissa obiettivi di medio periodo che per gli edifici prevedono l'aumento delle certificazioni LEED e la riduzione dell'emissione dei gas serra del 30%, del consumo di acqua per stanza del 15% e dei rifiuti del 45% entro il 2025. Nasce quindi per essere un complesso autosufficiente in termini di acqua, energia e nella produzione del cibo, che cerca anche di preservare la rigogliosa vegetazione locale minimizzando il consumo del suolo occupato dalle nuove strutture.
Lo studio e la progettazione degli interni, parte importante nello sviluppo di progetti di ospitalità e fondamentale nell'ospitalità di alto livello, riflettono la grande esperienza maturata da Gianpiero Peia nelle collaborazioni con i designer Luca Meda e Piero Lissoni. Le scelte si sono rivolte verso soluzioni ricercate ma minimali che fanno largo uso di oggetti d'arte e artigianato di provenienza locale e delle possibilità espressive e degli elevati standard qualitativi delle ceramiche Casalgrande Padana sia di produzione standard (a finitura dei pavimenti della spa) che realizzate ad hoc su disegno di Peia Associati (posate nelle docce dei bagni dei bungalow).

Piastrelle
Casalgrande Padana, linea Granitogres: Marte-Architecture; linea Granitoker: Marmogres-Antique Wood
Tipologia
grès porcellanato
Formati
10x60, 30x60, 20x120, 60x120 cm
Colori
Thassos, Grigio Maggia, Light Ivory, Black, Canova, Statuario Grigio, White
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): conforme
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): conforme
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): conforme
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme


  Richiedi info progetto
  Info azienda
  Galleria Prodotti


Progetti » CASALGRANDE PADANA » Miriandhoo Baa Atoll Maldives Resort - Maldive