Tubettificio Pedercini - Coccaglio (BS)

Una nuova immagine per il Tubettificio Pedercini di Coccaglio

IL PROGETTO DI ROBERTO TAGLIETTI HA AMPLIATO E RIVISTO UN COMPLESSO PRODUTTIVO DATATO, DANDOGLI MAGGIORE UNITÀ, NUOVI SPAZI E UNA NUOVA IMMAGINE

AUTORE
Laura Milan
PROGETTISTA
Roberto Taglietti
PIASTRELLE
FLOOR GRES

Il Tubettificio Pedercini di Coccaglio, in provincia di Brescia, è una piccola azienda attiva da oltre trent'anni nella lavorazione dell'alluminio, con il quale realizza tubetti flessibili estrusi largamente impiegati nei settori alimentare, cosmetico, chimico e farmaceutico. Lo stabilimento produttivo è posizionato lungo l'ex statale 573, direttrice viaria nata per collegare la provincia di Brescia con la vicina Bergamo, ed è un complesso che si è costruito per fasi, la cui crescita ha accompagnato con l'edilizia lo sviluppo aziendale e le necessità di maggiori spazi.
Gli ultimi interventi di revisione e ammodernamento sono piuttosto recenti e si sono mossi su due livelli. Da una parte hanno interessato le linee produttive, che sono state rese maggiormente performanti rispetto alle richieste di un mercato sempre più competitivo. Dall'altra hanno agito sugli edifici, affidando all'architetto Roberto Taglietti, professionista con studio nella stessa Coccaglio, un progetto di riqualificazione e ampliamento di un complesso edilizio poco unitario e scarsamente rappresentativo, collocato in un contesto disomogeneo piuttosto comune nelle periferie dei centri padani grandi e piccoli, caratterizzato dalla presenza di stabilimenti inframezzati da campi e aree agricole.
Prima della realizzazione di un intervento consistente, il Tubettificio è costituito da un insieme di parti che il progetto di Taglietti mira a razionalizzare nell'organizzazione interna e nelle volumetrie impostando un piano che prevede tre azioni: la demolizione delle parti più datate e scarsamente rifunzionalizzabili, il mantenimento e la revisione di quelle più recenti (i capannoni realizzati tra la fine degli anni novanta e l'inizio degli anni duemila) e la costruzione di un nuovo volume lungo la strada, organizzato su due piani fuori terra e uno interrato.
Il risultato finale è un complesso rinnovato, più unitario e più compatto, che si sviluppa su 8.000 mq, 7.000 dei quali destinati alla produzione e 1.000 alla funzione di rappresentanza, in cui colloca un nuovo ingresso, nuovi uffici amministrativi e direzionali e aree di servizio con spogliatoi per il personale e l'alloggio del custode.
Il nuovo punto di accesso e accoglienza per i visitatori diventa ben visibile dalla strada, individuato dalla realizzazione di un monumentale portico costituito da una struttura a doppia altezza in metallo bianco intrecciato. Questa struttura, ispirata ai blocchi di metallo pressato destinati al riciclo residui della lavorazione dell'alluminio, emerge su uno sfondo neutro in cui il nuovo involucro è costituito da una parete ventilata rivestita con i grandi formati Florim Magnum Oversize della collezione Industrial di Floor Gres nei toni del moka e grigio (posati anche a finitura delle pavimentazioni interne e di parte dell'area esterna) e da una luminosa facciata in vetro strutturale che evidenzia l'ingresso e l'area degli uffici.

Piastrelle
Floor Gres, Industrial
Tipologia
grès porcellanato
Formati
80x240 + 80x240
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): E<0,5%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): UB minimo
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): ≥1300 Newton
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Resistenza alla dilatazione termica lineare (ISO 10545-8): conforme

Certificazioni e premi
LEED


  Richiedi info progetto
  Galleria Prodotti


Progetti » FLOOR GRES » Tubettificio Pedercini - Coccaglio (BS)