Stazione Metropolitana - Singapore

Stadium MRT Station, Singapore

UN PROGETTO D'ECCELLENZA ALL'INSEGNA DEL BUON DESIGN E DELL'INNOVAZIONE

AUTORE
Santino Limonta
PROGETTISTA
WOHA Architects
PIASTRELLE
ITALCER

Il progetto per la costruzione della Stadium MRT Station fu oggetto del Marina Line Architectural International Design Competition lanciato nell'anno 2000 dalla Singapore Land Transport Authority (LTA) e dal Singapore Institute of Architects. Esplicitamente richiesto dal brief: un progetto d'eccellenza sotto il profilo del buon design e dell'innovazione. Non sarebbe invece stato discriminante il grado di conoscenza dei problemi tecnici di una stazione poiché LTA avrebbe colmato eventuali carenze. Il concorso fu vinto dal locale studio Woha di Richard Hassel e Wong Mun Sum. La Stadium MRT Station serve il ”Singapore Sports Hub” con il nuovo National Stadium, l'Aquatic Centre e il Singapore Indoor Stadium. E' funzionale anche alla zona Kallang, con il Kallang Theatre e il Leisure Park Kallang, nonché alle residenze della costa orientale attraverso il ponte pedonale sul fiume Kallang. Per accogliere le grandi folle a livello del terreno e controllarne il flusso, la stazione è stata progettata con un grande atrio open-air e una pubblica piazza a raso. L'atrio previene le situazioni di panico che potrebbero derivare da una folla costretta a procedere in spazi ristretti. La piazza con i suoi alberi, panchine, punti di ritrovo, diventa gradevole luogo di attesa per i viaggiatori e spazio ricreativo per il vicino quartiere residenziale. La forma della Stadium MRT Station è stata influenzata principalmente da due elementi: la linearità del flusso della folla verso i piani inferiori e la volontà di Woha di ricordare le grandi curve del vecchio demolito National Stadium. Ecco perchè il progetto nella sua estrema essenzialità vede la contrapposizione di un elemento lineare contro uno curvo. All'interno la stazione appare come una profonda frattura geologica argentea e luminosa, sovrastata da due imponenti elementi opachi. La tensione architettonica, in un volume centrale senza rinforzi, è conferita dal movimento di avvicinamento progressivo della parete curva verso quella diritta fin quasi a toccarla al centro. Le scale mobili che vi scendono sotto in linea retta trasferendo i viaggiatori dall'atrio a raso alla piattaforma treni del livello -2, drammatizzano la percezione dello spazio. La luce naturale entra abbondante da un grande lucernario ricavato nel tetto illuminando a giorno anche questo livello. Il sistema di rivestimento delle pareti in alluminio nervato è stato espressamente studiato dal team di WOHA per ottenere un materiale apparentemente indefinibile, capace di comunicare sensazioni metalliche, di morbidezza o di durezza in relazione alla qualità della luce nelle diverse ore del giorno. Un unico estruso può essere orientato in quattro modi per creare infiniti scenari. Pavimenti e rivestimenti di alcuni ambienti della stazione sono stati realizzati con grès porcellanato della collezione Dual.1 di Rondine Group. Il progetto ha vinto il ”President's Design Award 2010, Design of The Year” lanciato da Design Singapore Council con Urban Redevelopment Authority di Singapore.

Piastrelle
Rondine Group, serie Dual.1
Tipologia
grès porcellanato
Formati
30,5x60,5 cm
Colori
Nero
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): 0,1%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): UA, ULA, UHA
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): 47,1 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Resistenza alla dilatazione termica lineare (ISO 10545-8): conforme

Certificazioni e premi
ECOLABEL, EMAS, ISO 14001


  Richiedi info progetto
  Info azienda
  Galleria Prodotti


Progetti » ITALCER » Stazione Metropolitana - Singapore