Caffé Propaganda - Roma

Il salotto del gusto

LA CERAMICA RENDE UNICA L'ATMOSFERA DEL CAFFE' PROPAGANDA, UNO DEI PUNTI CALDI DELL'OSPITALITA' DELLA NUOVA ROMA

AUTORE
Riccardo Bianchi
FOTO
Viviana Berti
PIASTRELLE
ETRURIA

Per i gourmet e i tiratardi ecco un nuovo indirizzo da non perdere. Si chiama Caffè Propaganda e si trova a Roma, in via Claudia che è come dire a tu per tu con due icone della Città Eterna: il Colosseo e Villa Celimontana. A idearlo sono stati alcuni personaggi di spicco della musica e della ristorazione capitoline: Giancarlino, Maurizio Bistocchi e Richard Ercolani. Il progetto è stato affidato alla giovane architetto Ilaria Petreni. In collaborazione con Diacomo & Leonardi, Ilaria Petreni, senese di Pienza, allieva di Pierluigi Spadolini e formatasi professionalmente negli studi di Jean Nouvel e Athelier Verbizh, ha pensato a certe atmosfere un po' struggenti e un po' ironiche e sensuali della belle Époque parigina. Dice: ”L'idea era di farne un locale sui generis, unico per Roma, a metà tra il salotto letterario e le caffetterie sulla riva della Senna, insomma qualcosa che richiamasse i bistrot della Ville Lumière pieni di un fascino tra il romantico e l'intellettuale, dove lo scrittore s'incontrava con l'apache e il pittore ‘in bolletta' trovava la ‘sua' modella-musa pronta a seguirlo per un Pernod o un caffè. Nello stesso tempo mi piaceva esprimere suggestioni di certi locali newyorchesi che si rifanno a quel periodo”. Del resto la location giocava a favore di questa visione: è in un edificio di una certa antica nobiltà, quasi 300 mq, quattro ampie vetrate affacciate sulla strada, soffitti alti cinque metri, voltati e sorretti da vecchie colonne, lo spazio trapezoidale articolabile in più ambienti. Appena entrati, i profumi trasportano in un altrove di eleganza e ricercatezza, mentre lo sguardo si fa catturare, verso la zona bar, da un lungo bancone un po' stile '900 in zinco e rovere, realizzato dal laboratorio francese Atelier Nectoux. Attiguo al quale, in una grande nicchia ad arco, è collocata la ”libreria dei dolci” realizzata su misura, come molti arredi in legno, da artigiani veneti. Francese anche l'illuminazione fornita da lampadari a goccia recuperati in un hotel particuliér della Provenza. Il fronte opposto del bancone, quello verso l'entrata, è caratterizzato da una fluida geometria modanata e invita a proseguire nel salone ristorante arredato con divanetti in pelle trapuntata, sedie di Chaises Nicolle (il modello risale al 1933), tavoli quadrati con gamba in ghisa e piano in legno. Molti sono i tocchi distribuiti dall'architetto per enfatizzare la misura ‘alla francese' del locale, ma certo sarebbero rimasti semplici epifanie decorative se Ilaria Petreni non li avesse avvolti, nella sala bar, in un involucro parigino: ovvero il rivestimento delle pareti e delle volte con piastrelle diamantate Almond lucido, repliche, spiega l'architetto, di quelle usate tra la fine dell''800 e i primi decenni del ‘900 per foderare le stazioni Art Nouveau della Métro di Parigi. Ma anche, aggiungiamo noi, un omaggio a Gio Ponti che le piastrelle diamantate le impiegò in più di una sua architettura. Un prodotto di alto profilo con un forte appeal storico, fornito da ETRURIA design, azienda modenese focalizzata nella realizzazione di ceramiche ispirate all'Art Nouveau e all'Art Decò, che ne ha anche supervisionato la posa. D'impatto anche il pavimento ceramico, sempre griffato ETRURIA design, del salone, dove si pranza e si celebra il rito del tè, delle cucine e dei servizi con piastrelle esagonali opache posate a scacchiera secondo un motivo che caratterizzava il ristorante del film di animazione Ratatouille. ”Si tratta” osserva Ilaria Petreni ”di piastrelle in grès porcellanato a tutto impasto studiate per assicurare la durata e l'inalterabilità nel tempo in un luogo soggetto ad elevato calpestio. Nel pattern riecheggiano in modo fedele la grafica delle vecchie marmette cementine di inizio ‘900”. Il Propaganda è davvero un viaggio tra sensi e suggestioni, tra contemporaneità e nostalgia.

Piastrelle
ETRURIA design, Ceramica Diamantata (bicottura) e
Hex Collection (grès porcellanato)

Tipologia
altro
Formati
7,5x15 - 4x7,5 - 7,4x17 cm
Colori
Almond lucido (Diamantata), bianco e nero (Hex)
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): > 10% (Diamantata); ≤ 0,1% (Hex)
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): conforme
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): ≤ 140mm3 (Hex)
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): 17 N/mm2 (Diamantata); 50 N/mm2 (Hex)
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9 (Hex)
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme


  Richiedi info progetto
  Info azienda
  Galleria Prodotti


Progetti » ETRURIA » Caffé Propaganda - Roma